Maneggiare con cura chi siamo

Maneggiare Con Cura: chi siamo

Maneggiare Con Cura è un BLOG nato dalla collaborazione, ormai decennale, tra “Equitare Salento A.S.D.” e “Maneggiare Con Cura A.S.D.” e dalla più recente con “Santa Fara Horse Club”.

L’amicizia, la stima e la condivisione di una grande passione per i cavalli e l’impegno comune sia nell’ambito della Riabilitazione Equestre che in quello Equestre ci hanno condotti a condividere il PROGETTO Maneggiare Con Cura blog.

La scelta del nome “Maneggiare con Cura”, con un gioco di parole, rimanda all’esigenza di focalizzarci sulle attività che si possono svolgere in maneggio per prendersi “cura” dei soggetti svantaggiati che vanno, indubbiamente, “maneggiati” con la dovuta accortezza. Da anni operiamo nel campo dell’inclusione sociale e della riabilitazione di persone con difficoltà sul piano motorio, cognitivo, sensoriale e relazionale, con interventi che utilizzano come strumento principale il CAVALLO.

LO SCOPO di Maneggiare Con Cura

Lo scopo principale di Maneggiare Con Cura è porre l’attenzione sugli INTERVENTI ASSISTITI CON IL CAVALLO (I.A.c.C.): dalla TERAPIA all’ATTIVITA’ LUDICA, passando per gli INTERVENTI EDUCATIVI e lo SPORT. Gli I.A.c.C sono una disciplina che merita di essere approfondita in tutti i suoi aspetti!

Nello specifico, desideriamo:

  • fare chiarezza in un settore che, fino ad oggi poco regolamentato, ha visto nel corso degli anni il proliferare di definizioni improprie, di sedicenti professionisti, di corsi di formazione inadeguati e, quel che è peggio, di trattamenti svolti in centri equestri non attrezzati o con personale non specializzato.
  • fare informazione, riportando le notizie più aggiornate rispetto a cosa si muove in Italia e nel mondo nell’ambito degli Interventi Assistiti con il Cavallo.
  • approfondire la conoscenza in merito alla validità scientifica di questa disciplina, approfondendo i temi della sua applicazione ed efficacia rispetto alle diverse patologie, apportando aspetti teorici e casi clinici.
  • sottolineare l’importanza dello sport come giusto completamento di un percorso che non può fermarsi alla mera riabilitazione terapeutica.

COSA FACCIAMO

Tra gli Interventi Assistiti con gli Animali (I.A.A.), promuoviamo gli Interventi Assistiti con il Cavallo, con la ferma convinzione che il cavallo, più degli altri animali, sia l’intermediario perfetto per coniugare la valenza terapeutica agli aspetti di socializzazione e partecipazione tipici dell’Inclusione sociale.

Come “Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore. Oggetti che se ne stavano ciascuno per conto proprio, nella sua pace o nel suo sonno, sono come richiamati in vita, obbligati a reagire, a entrare in rapporto tra loro.” (G. Rodari) ….

…così Maneggiare Con Cura vuole, attraverso questo blog, promuovere gli Interventi Assistiti con il cavallo, quale eccellente via per l’inclusione.

La Riabilitazione Equestre, infatti, si configura come una delle poche attività che consente di compiere l’intero percorso riabilitativo: dalla terapia allo sport, dall’Handicap all’inclusione.

PERCHE’ IL CAVALLO

Confidiamo nel cavallo come uno speciale collaboratore, nel quale riponiamo testata fiducia.

Soggetto vivente dotato di grande sensibilità e di una propria individualità, si prospetta come un’incredibile strumento capace di mettere in campo una relazione interattiva estremamente ricca e complessa.

Inoltre, le sue qualità morfofunzionali lo rendono una “macchina” perfetta, con efficace valenza terapeutica, rappresentando una vera e propria correzione degli schemi posturali patologici che caratterizzano alcune disabilità neurologiche e/o neuromotorie.

Infine, va sottolineata la forte spinta motivazionale che uno splendido animale, quale il cavallo, ricco di significati simbolici, è in grado di innescare. Un animale fantastico, che ha sempre affascinato l’immaginario dell’essere umano, che nelle sue qualità porta un valore aggiunto rispetto ad altri tipi di interventi riabilitativi.

Per approfondire leggi l’articolo “La scelta del Cavallo nell’approccio all’equitazione”

PERCHE’ IL MANEGGIO

Da non sottovalutare anche l’ambiente del maneggio, che porta i bambini a contatto con la NATURA. Va preso in considerazione che le occasioni per i disabili di fruire di un contatto diretto con la natura sono pochissime. La natura è reattiva, complessa e viva. “Essa obbliga ad un approccio attento, autentico, controllabile fino ad un certo punto e dunque opportunamente rischioso ed in qualche modo selvaggio.” (M. Papini) Il contatto con la natura mette l’essere umano in rapporto con le sue risorse adattive, con le sue parti profonde…

Inoltre, il clima sociale del MANEGGIO, tradizionalmente entusiasta e misurato, rappresenta un contesto privilegiato, in quanto si caratterizza come un ambiente educato ed esperto nella gestione del contatto con la natura e col cavallo, con sue regole precise, dettate sia per la sicurezza che dalla responsabilità e dal rispetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *